Silva Cavalli Felci

biografia

Silva Cavalli Felci nasce nel 1935 a Bellinzona (CH). Dopo aver concluso le scuole superiori,  si trasferisce a Londra per assecondare i suoi specifici interessi legati alle discipline artistiche, frequentando il corso di disegno e stage design alla St.Martin’s School of Art.

Attualmente vive e lavora a Bergamo (Italia).

Nel 1969 a Bergamo si iscrive all’Accademia Carrara di Belle Arti diretta dal pittore Trento Longaretti. Si dedica inizialmente alla pittura, influenzata dalle esperienze dell’informale, del tâchisme francese e dell’action painting, realizzando negli anni '70 e sino ai primi anni '80 una importante serie di pastelli basati appunto sulla centralità dell’aspetto segnico.

Abbandona poi il colore e comincia ad utilizzare materiali spuri come legni, cortecce, cenere, sabbia, catrame e fuoco, realizzando successivamente opere tridimensionali improntate alla semplicità e alla sintesi per volume, materia e immediatezza di messaggio.

Attenta alle diverse discipline artistiche lega la sua ricerca espressiva - segnata negli ultimi anni da sculture essenziali e da elaborate opere su carta - anche al teatro e alla danza e approfondisce tematiche legate alla psicologia del profondo mentre, nella progettazione delle sue opere, esposte in diverse mostre personali e collettive, inizia a far uso anche di tecnologie innovative.

L’intenso rapporto di amicizia con la poetessa bergamasca Rina Sara Virgillito (scomparsa nel 1996) e con il giovane poeta Sergio Romanelli avvia una serie di preziose pubblicazioni per le edizioni El Bagatt, Pulcinoelefante e LietoColle.

Accanto al percorso artistico e consequenziale all’esperienza della Sandplay Therapy con il metodo di Dora Kalff, Silva Cavalli Felci ha dato vita a partire dal 1997 ad un laboratorio di attività espressive e ha pubblicato su questo tema la plaquette “Intrecci ” voci dal silenzio (2001) e Il viaggio di Inanna Regina dei Mondi nel laboratorio di Silva Felci (2005).



Altro

1974 Sette vetrate per la Chiesa cattolica di Ikwega (Tanzania) eseguite da Taragni (Bergamo)
1976 Vetrata per l’Ospedale Maggiore di Bergamo (donazione) eseguita da Taragni (Bergamo)
1990 Soggetto e bozzetti per scene e costumi del balletto "La rosa del deserto", partitura di Massimiliano Messieri
1995 Edicole, cartella di tre multipli, in venti esemplari numerati e firmati. Seriarte, Bergamo
1997 - 1998 - Inizio dell’attività del laboratorio di attività espressiva
- Partecipazione al corso biennale di sandplay therapy presso la Libera Scuola di Terapia Analitica diretta da Claudio Risé, Milano
- Inizio dell’attività dell’Associazione Culturale Poliedro, pratica e immagini della psiche, in collaborazione con Sonia Giorgi, psicoterapeuta.
- Laboratorio sul tema Il mito della Fenice per il Festival del Mitomodernismo, Bergamo.
2008 - Laboratori artistici per la realizzazione dello spettacolo teatrale Caài Macc organizzato dalla Fondazione Emilia Bosis in collaborazione con la Fondazione Sipario Toscano
2015 - Vincitrice della IV edizione del Premio COMEL "Vanna Migliorin" / Arte contemporanea

  • Mostre personali

  • 2016 Latina, Spazio Comel
  • 2014 Bergamo, Ex Chiesa della Maddalena
  • 2012 Gorgonzola (MI), M&D ARTE
  • 2010 Ranica (BG), Ist. Mario Negri - Villa Camozzi
  • 2008 Bergamo, spazioarte viamoronisedici
  • 2006 Bergamo, Il Caffè Letterario
  • 2001 Bergamo, Galleria Fumagalli
  • 2000 Bergamo, Galleria Vanna Casati
  • 1996 Lumezzane (BS), Torre Avogadro
  • 1995 Bergamo, Chiostro Minore S. Agostino
  • 1994 Milano, Centro Culturale 04
  • 1994 Pavia, Collegio Cairoli, Università di Pavia
  • 1989 Bergamo, Galleria Vanna Casati
  • 1986 Pavia, Collegio Cairoli, Università di Pavia
  • 1984 Milano, Galleria Variazioni
  • 1983 Salò (BS), Centro d’Arte Sant’Elmo
  • 1983 Crema (CR), Centro Culturale S. Agostino
  • 1982 Savona, Centro d’Arte e Cultura Il Brandale
  • 1981 Bergamo, Galleria Bottega del Quadro
  • 1975 Bergamo, Galleria dei Mille
  • Mostre collettive

  • 2006 Bergamo,Chiostro di Santa Marta
  • 2006 Bergamo, ex Chiesa S. Agostino
  • 2002 Bergamo, Teatro Sociale
  • 2000 Forlì (FC), Expo-Arte Contemporanea
  • 2000 Montichiari (BS), Expo-Arte 2000
  • 2000 Bergamo, ex Chiesa della Maddalena
  • 1997 Osio Sotto (BG), II Rassegna Arte Cont.
  • 1996 Bergamo, ex Chiesa S. Agostino
  • 1983 Bergamo, Bottega del Quadro
  • 1981 Azzano Mella (BS), IV Premio Naz.le “Rossi”
  • 1980 Cremona, Mostra Nazionale di grafica
  • 1979 Cremona, Galleria Il Triangolo
  • 1979 Carate B.za (MB), Premio di Pittura CRA
  • 1975 Figline (FI), Grafica Internazionale femminile
  • 1975 Cento (FE), Premio Nazionale “A. Bonzagni”